Come vincere al Superenalotto: vale veramente la pena giocarci?

Il gioco basato sulla stupidità di noi Italiani.... e sulla furbizia dei politici.
 

Molti, se non tutti gli Italiani, vorrebbero sapere come vincere al Superenalotto.

come vincere al superenalotto

Sono sicuro che anche voi, se siete capitati su questo articolo, avete cercato su google  la parola chiave “come vincere al Superenalotto” e sperate in un segreto, un trucco o semplicemente informazioni utili per poter vincere a questa lotteria.

Chiariamo subito: in questo post non vi darò nessuna formulina o trucco per capire come vincere al Superenalotto.

Mi dispiace di avervi deluso, ma preferisco chiarire da subito: non esiste nessun espediente, trucco o consiglio che io vi possa dare per vincere al Superenalotto.

Il Superenalotto è un gioco basato solo ed esclusivamente sulla fortuna. E fin qui nulla di nuovo…

La differenza da molti altri giochi di azzardo è che il superenalotto, oltre ad essere un gioco basato solo ed esclusivamente sulla fortuna è un gioco basato anche sulla stupidità di noi Italiani… e ovviamente sulla furbizia del caro e buon vecchio Stato.

Di seguito vi spiego perchè.

Come vincere al Superenalotto: le differenze dal lotto

Il Superenalotto è un gioco basato su un “payout” predefinito e la vincita di una delle combinazioni non è la tua scommessa moltiplicata per X (come nel lotto ad esempio), ma una ripartizione dei premi che è già stabilita.

Ne consegue che più persone giocano (o meglio, più sono i soldi spesi in schedine del superenalotto) più alto è il montepremi e di conseguenza più alto è il jackpot del Superenalotto.

Invece per assurdo, nel lotto, nel breve periodo lo stato potrebbe perdere soldi in quanto se tutti azzeccassero la cinquina, lo stato sarebbe obbligato a pagare tutti i giocatori la loro puntata per 6.000.000 a prescindere da quanti soldi sono stati scommessi dagli Italiani.

Come vincere al Superenalotto: tasse e montepremi

Nel Superenalotto, il discorso è completamente diverso. Infatti dall’incasso totale, il caro e buon vecchio stato è già sicuro di quanto sia il proprio profitto. Ecco come viene suddiviso l’incasso totale:

% Montepremi e Tasse Destinatario
28.27% Erario (il caro e buon vecchio Stato)
8% Punto Vendita
3.73% Concessionario (al momento Sisal)
60% Montepremi

Ecco che già abbiamo una risposta su come vincere al superenalotto.

Se volete infatti avere la certezza matematica di vincere al superenalotto un buon punto di partenza sarebbe aprire una ricevitoria o un punto vendita.

L’8% di quello che la gente scommette nel vostro punto vendita è molto più del margine del banco che un casino online ha su giochi come la Roulette o il Blackjack e perfino le Slot Machines.

Un’altra possibilità per poter vincere al Superenalotto potrebbe essere diventare politici, ma questo è un discorso un po’ più complesso :)…

È comunque indiscutibile che il Superenalotto, come tante lotterie di stato, sia una tassa non dichiarata che il caro e buon vecchio stato ha inventato per far quadrare i bilanci e per pagari i salatissimi stipendi di politici e dirigenti della pubblica amministrazione.

ministero finanze

Come se non bastasse, dal primo Gennaio del 2012, ogni vincita superiore ai 500.000 euro viene ulteriormente tassata del 6% tanto per togliere qualsiasi dubbio a chi ancora non ha capito chi è in realtà il vero vincitore al Superenalotto.

Come vincere al Superenalotto: la ripartizione del montepremi

Una volta accettato che per ogni 100 euro che i cittadini Italiani “investono” al Superenalotto, 40 euro automaticamente spariscono e vanno ad arricchire ricevitorie, concessionario e Stato (loro si hanno capito “come vincere al Superenalotto”), siamo pronti a vedere in dettaglio come viene ripartito il restante 60%:

VINCITA % PREMI
6 17.4%
5+JOLLY 13%
5 4.2%
4 4.2%
3 12.8%
2 40%
Vincite Immediate 8.4%

La ripartizione dei premi ha ovviamente un suo senso, ma non è questo il punto. Andiamo a vedere con un semplice calcolo matematico, quanto è in realtà il payout del 6 al Superenalotto.

Come già vi ho spiegato in altri articoli, il payout è la percentuale di ritorno rispetto al totale dei soldi scommessi.

In questo caso dobbiamo fare un passaggio in più, in quanto il 17,4% non è una percentuale basata sul totale dei soldi scommessi al Superenalotto, bensì sul 60% di essi.

Quanto sarà quindi la percentuale di ritorno sul totale dei soldi investiti dagli Italiani?

Senza stare ad annoiarvi con formule matematiche ve lo dico io: il 17,4% del 60% di un qualsiasi importo è in realtà il 10,4%.

percentage

Ciò porta il margine del banco (lo Stato) ad un 90% e porta il payout di noi poveri giocatori ad un misero 10.4%.

Il payout più basso tra tutti i possibili payout nel gioco d’azzardo.

Come vincere al Superenalotto: le probabilità di vincita

Scandaloso? Ok, ma non è finita qui.

Questo articolo su come vincere al Superenalotto, spero aprirà gli occhi a molti di voi e spero possiate condividere con i vostri conoscenti perchè ora vi spiego quali siano le vostre reali probabilità di azzeccare il 6 o le altre combinazioni:

VINCITA PROBABILITÀ DI VINCITA
6 1 su 622.614.630
5+JOLLY 1 su 103.769.105
5 1 su 1.250.230
4 1 su 11.907
3 1 su 327
2 1 su 22

Avete capito bene: le probabilità di indovinare il 6 sono di 1 su 622.614.630.

Secondo alcuni articoli di focus e altri articoli che ho trovato online, indovinare i 6 numeri dell’estrazione al Superenalotto è molto più improbabile di:

  • essere colpiti da un asteroide (1 su 40.000)
  • ricevere soldi a un qualsiasi bancomat digitando sei numeri random (1 su 90.000)
  • morire in un incidente aereo (1 su 11.000.000)
  • morire per l’attacco di uno squalo (1 su 3.000.000)
  • morire per un incidente stradale (1 su 36.512)

Per farla breve, se per andare a giocare la schedina del Superenalotto dovete prendere la macchina e guidare più di 5 minuti, la statistica dice che avrete infinatamente molte più probabilità di morire in un incidente nel tratto di strada da casa vostra alla ricevitoria che di azzeccare un 6.

Come direbbe Antonio Conte: “Agghiacciande”.

superenalotto probabilità

Come vincere al Superenalotto: la stupidità di noi Italiani e la furbizia dello Stato

Fatto incredibile: la fetta più grossa dei soldi spesi dagli Italiani nel gioco d’azzardo è “investita” in Superenalotto, Lotterie varie e Gratta e Vinci.

Per quale motivo preferiamo buttare soldi in un gioco con una praticamente impossibile possibilità di vincita invece di provare a scommetterli in tavoli come Roulette (payout: 97.3% contro il 10% del Superenalotto) e Blackjack (99.5% contro il 10%)?

Sinceramente non ne ho idea, so solo che se dico a mia nonna che sto andando in tabaccheria a giocare al Superenalotto (margine del banco: 90,5%) mi dà un euro e 6 numeri “fortunati” da giocare per lei, se invece le dico che vado al casinò a giocare a Baccarat (margine del banco: 1,05%), mi disereda.

Per farla breve, siamo un popolo che tollera buttare i nostri soldi in maniera stupida mentre non concepisce buttarli (perché sempre di buttare si parla in quanto il banco avrà sempre un margine) in maniera più intelligente.

italiani stupidi

Come vincere al Superenalotto: conclusioni

Quindi concludendo, se volete sapere come vincere al Superenalotto, ci sono vari modi e non so se tutti siano fattibili o vi piaceranno, ma potremmo riassumerli nei seguenti punti:

  • Aprite una ricevitoria. Capisco che non è esattamente un investimento “leggero”, ma l’8% garantito sul volume di gioco è veramente un ottimo ritorno sull’investimento.
  • Diventate dei politici. Il Superenalotto è una tassa non dichiarata che aiuta i nostri carissimi amici politici a mantenere il loro standard di vita. So che non è facile diventare politici, ma lo è sicuramente molto più che vincere al Superenalotto.
  • Giocate alla Roulette. Se avete dei numeri fortunati giocateli alla roulette. Avete una possibilità su 37 di azzeccare il numero, non diventerete milionari, ma non butterete nel bidone i vostri soldi.
  • Giocate Online. Se, dopo aver letto questo articolo, siete ancora convinti a giocare, se proprio dovete farlo, fatelo online. Ci sono un milione di motivi per cui vi conviene giocare online (in particolare l’offerta di giochi, le promozioni e la comodità di non dovere uscire di casa). Il motivo principale però è molto più “matematico”: a livello statistico avete più probabilità di perdere il portafoglio con la schedina dentro che di indovinare il 6. Non sarebbe il massimo se il giorno che perdete la schedina coincide con lo stesso giorno in cui la schedina era vincente. Giocando Online, ovviamente, non avrete questo problema.

 
No Comments
 

Lascia un commento